What's Up

warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/mediamonitor-politica.it/httpdocs/modules/taxonomy/taxonomy.module on line 1419.

Il partito politico oggi. Presentazione del numero di monografico di Democrazia e Diritto N. 3-4 2009

Immagine principale: 

Cosa sono oggi i partiti politici? Quali funzioni assolvono nelle democrazie più avanzate? Sono ancora quegli attori collettivi, artefici della mediazione, oppure vanno assumendo forme diverse? Questi alcuni degli interrogativi che saranno al centro dell’incontro dal titolo Il partito politico oggi, in programma mercoledì 16 marzo 2011, alle ore 17.00, presso il Centro Congressi del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, via Salaria 113. La discussione prenderà il via dalla presentazione del numero monografico di Democrazia e DirittoN. 3-4 2009, dedicato al Partito politico oggi.


Sondaggi.com. Un progetto di analisi, commento, simulazione a partire dai sondaggi politico-elettorali

Immagine principale: 

Prende il via il progetto di analisi dei sondaggi politico-elettorali pubblicati nelle prime tre settimane di ogni mese, che procederà secondo quattro direttrici complementari.


FLI: la sfida di un discorso di marca

Immagine principale: 

In un'epoca in cui sempre più spesso i prodotti cercano di virare verso un atteggiamento istituzionale è indicativo che la politica italiana, invece, si produca in uno sforzo di segno quasi opposto, cercando di assumere un atteggiamento più amichevole - o "friendly", come certi linguaggi del marketing insegnano.


Note a margine del videomessaggio di Fini

Immagine principale: 

Eludendo qualsiasi considerazione di natura politica e, quindi, prescindendo dal contenuto, il videomessaggio del presidente Fini risulta ugualmente importante per un’analisi di tipo comunicativo.


Fenomenologia del quinto potere

Immagine principale: 

Quale ruolo, all’interno dei meccanismi della comunicazione politica italiana contemporanea, per i conduttori di programmi di approfondimento televisivo?

Tra le caratteristiche distintive dell’evoluzione del formato talk nell’Italia della Seconda Repubblica, è possibile identificare una profonda trasformazione del ruolo del giornalista-conduttore, che da mediatore si fa mediattore, protagonista dell’informazione politico-elettorale.


Il comico della politica

Immagine principale: 

Il comico della politica. Nichilismo e aziendalismo nella comunicazione di Berlusconi, l'ultimo libro di Michele Prospero edito dalla casa edtrice Ediesse, sarà presentato a Roma lunedì 17 maggio, alle ore 17.00 presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa, Corso Vittorio Emanuele II, 349.

Ne discutono con l'autore Lucia Annunziata, Massimo D'Alema, Marcelle Padovani. Coordina il dibattito Paolo Serventi Longhi.


Contro il partito di plastica

Immagine principale: 

Il Presidente della Camera ha in qualche modo abituato gli italiani al suo ruolo di contraltare ideale del Presidente del Consiglio e leader del maggiore partito del centrodestra italiano. Al punto da indurre a leggere alcune sue esternazioni come il risultato di una sorta di tattica teatrale. I toni di questa rappresentazione, però, si stanno alzando, anche a seguito dell'irruenta discesa in campo dell'ex house organ di Forza Italia nel denunciare, specie nel corso delle ultime Regionali, le crepe sempre più visibili del tessuto del Pdl.


Obama. Un anno di sfide

Immagine principale: 

Presentazione del libro di Claudio Angelini

L’Osservatorio Mediamonitor Politicadella facoltà di Scienze della Comunicazione e l’Osservatorio geopolitico sulle Elite Contemporanee GeopEC presentano il libro Obama. Un anno di sfide, che sarà discusso venerdì 5 marzo, alle ore 17, presso il Centro Congressi della Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma.


Mal di coalizione

Immagine principale: 

“Un partito di matti” titola il primo marzo “Il Giornale”, tradizionalmente considerato house organ della componente principale dell’attuale Popolo delle Libertà.


E alla fine arriva Emma

Immagine principale: 

Per le strade del Lazio, già da tempo sotto lo sguardo deciso e pervasivo di una Renata Polverini moltiplicata in centinaia di manifesti “in serie”, è comparso (pericolosamente?) in prossimità dei quaranta giorni di campagna, il volto rilassato e rassicurante di Emma Bonino.


Contenuti via Feed Rss