Al via la terza edizione del Political Game

Immagine principale: 

Political Game è il primo progetto italiano che utilizza la simulazione e il gioco di ruolo come espediente formativo. La prima edizione, in cui è stata simulata una campagna elettorale per il sindaco di Roma, ha coinvolto circa 500 tra studenti e docenti, e ha permesso la sperimentazione del voto elettronico in collaborazione con il Ministero dell’Interno; la seconda edizione, declinando la struttura del game a squadre sul versante della comunicazione sociale e istituzionale, ha portato gli studenti di Scienze della Comunicazione a realizzare e proporre quattro piani di comunicazione al Secondo e Terzo Municipio di Roma.

La terza edizione del Political Game, che prenderà il via martedì 17 aprile con un primo incontro organizzativo tra i componenti delle tre squadre in gioco, propone la simulazione di una competizione nell’ambito di una elezione universitaria. In quest’occasione, il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale potrà giovarsi, come partner dell’iniziativa, dell’associazione Sapienza in Movimento, nata nel 2001 da un gruppo di studenti universitari, con il comune obiettivo di condividere idee ed esperienze nuove, che propone un nuovo modo di vivere l’Università, come opportunità per gli studenti di esprimere i propri interessi, bisogni ed ideali, partecipando attivamente alle scelte del primo Ateneo romano.